Bacheca Termolese – Free space urbano

8 gennaio 2010

GEOMECCANICA – Venafro IS

GEOMECCANICA S.R.L.
(SRL) SDA STATALE 85 VENAFRANA 1
86079 – VENAFRO (IS)

Tel. 0865900758
Tel. 0865903819
Fax. 0865900758
www.cmv-group.com

Classe di fatturato: 13 – 25 (Ml. euro)
Numero di dipendenti: da 50 a 249

Salire sul tetto per salvare il posto di lavoro. Una forma di protesta che ha caratterizzato molte aziende italiane  e che ora approda anche nel Molise. Infatti i lavoratori della Geomeccanica di Venafro hanno scelto di salire sul tetto della fabbrica che è occupata per richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica. La crisi che investe l’azienda metalmeccanica, a causa del forte indebitamento, rischia di travolgere i 90 dipendenti. Giovedì 7 gennaio 2010 i sindacati hanno incontrato il Prefetto di Isernia per affrontare la situazione alla luce anche del pignoramento dei macchinari da parte dei creditori.

Isernia, 7 gen. (Labitalia) – Rischio chiusura per la Geomecccanica Srl di Venafro, in provincia di Isernia, alla strada statale 85 Venafrana. A lanciare l’allarme sull’industria metalmeccanica, specializzata nella costruzione di macchine semoventi per la trivellazione, carotaggio e movimentazione terra, è la Fiom-Cgil del Molise. “Attualmente 100 lavoratori con le loro famiglie – si legge in una nota del sindacato di categoria – si trovano senza reddito da due mesi, dopo aver trascorso un consistente periodo del 2009 in cassa integrazione. Tali insostenibili difficoltà, e la crescente incertezza per il loro futuro e per quello delle proprie famiglie, hanno indotto i lavoratori, con il sostegno della Fiom-Cgil regionale del Molise a occupare lo stabilimento: adesso 10 di loro si trovano sul tetto della struttura al freddo e a digiuno, mentre gli altri hanno organizzato una postazione permanente dinanzi ai cancelli”.

Una situazione difficile, secondo la Fiom. “Il 30 dicembre scorso – si legge ancora nel comunicato sindacale – i lavoratori, mentre erano in cassa integrazione, hanno appreso che gli immobili dell’azienda, i macchinari per la produzione e i conti correnti erano stati sottoposti a pignoramento, rendendo la situazione oltremodo delicata e critica, situazione che non lascia presagire nulla di buono per i lavoratori e per le loro famiglie”.

(AGI) – Venafro (Isernia), 6 gen. – Si cerca di un partner privato per rilanciare la Geomeccanica di Venafro (Isernia), azienda che produce tecnologie nel campo geoligico. Nulla di fatto nella riunione tenutasi oggi alla prefettura di Isernia tra i soci proprietari (tra cui la Regione Molise che detiene il 35% delle azioni) e le organizzazioni sindacali. La parte privata si e’ impegnata ad esplorare in pochi giorni la volonta’ di eventuali investitori. La regione, da parte sua, ha dato ampia disponibilita’ a sostenere un progetto di rilancio fondato su basi credibili, ma che resta condizionato all’ingresso di nuovi azionisti. Intanto, prosegue la mobilitazioni delle maestranze (circa 90 dipendenti), che hanno deciso di continuare l’occupazione della fabbrica. Una decina di operai staziona da quattro giorni sul tetto dello stabilimento. Alcuni di loro continueranno lo sciopero della fame decisi a non tornare indietro senza risposte precise sul futuro occupazionale. (AGI) Dpg

Noi ci chiediamo:

  1. Quanti soldi pubblici hanno avuto per realizzare l’impianto?
  2. Qualche tecnico della finanza pubblica ha verificato il bilancio?
  3. Se vuole chiudere e mandare la gente a casa perchè l’Ente Pubblico finanziatore non chiede alla proprietà di restituire i soldi pubblici avuti e in alternativa perchè non si procede con la confisca dell’impianto ed il pignoramento dei beni dei soci????????
..

GALERA!


About these ads

Customized Rubric Theme Blog su WordPress.com.